Galateo dell’invitato a nozze

Galateo dell’invitato a nozze

Galateo dell’invitato a nozze ci aiuta a decidere cosa indossare in giorno del matrimonio. Ricevere l’invito per un matrimonio può essere un bellissimo momento, ma subito dietro l’angolo si presenta per molti l’inizio di una lunga decisione: cosa indossare quel giorno?

Galateo dell’invitato a nozze

Al giorno d’oggi si assiste sempre più a una libera interpretazione del concetto di eleganza, soprattutto in occasioni come i matrimoni, sia per ragioni pratiche ed economiche, che possono giustificare l’utilizzo di abiti già indossati o non esattamente da cerimonia, sia perché è ormai lontano il rigore di un tempo nel vestire.

Ad eccezione delle cerimonie estremamente formali, nelle quali le signore fanno a gara per sfoggiare l’abito più chic e raffinato e i signori non da meno indossano impeccabili tight o abiti scuri dal taglio sartoriale, non è raro, anzi è consuetudine ormai purtroppo, imbattersi in scelte un po’ azzardate ed a volte decisamente discutibili.

Per non sbagliare, sarebbe sufficiente fare appello al buon gusto e soprattutto ad un unico principio: quello della semplicità. Non è infatti né nello sfarzo né nell’eccesso che sta la vera eleganza, e questo è fondamentale ricordarselo in un’occasione importante come quella di un matrimonio.

E’ quindi necessario seguire poche e semplici regole che compongono galateo dell’invitato a nozze.

Galateo dell’invitato a nozze, le regole:
1- Assolutamente banditi il bianco, colore esclusivo della sposa, ed il nero.
2- Ricordare che è la sposa la sola protagonista per quel giorno (anche lo sposo, anche se è inutile negarlo: tutti gli occhi saranno puntati su di lei!). Assolutamente vietati quindi tutto ciò che può dare nell’occhio.
3- Meglio evitare anche il rosso, oggi tanto di moda, un colore troppo acceso e non facile da indossare.
4- Le tinte pastello, nelle loro varianti, sono le più appropriate.
5- Le signore che proprio non si vedono con un colore vivace possono proporsi in sabbia, beige, marroni chiari e ecru.
6- Mai indossare di sera abiti di color oro, rosso, nero e viola.
7- Il cappello è indicato per le cerimonie di tipo formale. Ricordate però che se lo sceglierete dovrete portarlo per l’intera durata dei festeggiamenti.
8- Se la sposa intende proporsi con il tradizionale abito lungo e desidera le invitate in lungo, deve avvisarle a voce. Se decide invece per il corto, comunicherà la propria decisione in modo che nessuna invitata si presenti in lungo.
9- Secondo il galateo: la cerimonia formale diurna richiede il vestito lungo o l’abito da sera, la cerimonia semiformale diurna la gonna o l’abito da cocktail medio lungo, la cerimonia informale diurna il vestito semplice medio lungo, la cerimonia formale serale l’abito da sera lungo, la cerimonia semiformale serale e quella informale invece l’abito da cocktail.

10- La lunghezza delle gonne dovrebbe essere ragionevole, bandite minigonne e look aggressivi, più adatti a serate in discoteca.
11- Necessarie le calze, sempre e comunque, sinonimo di vera eleganza, anche se fa molto caldo. Esistono infatti modelli velatissimi e quasi impalpabili perfetti per climi torridi.
12- Meglio optare per scarpe decolleté, con tacco alto solo per chi non può farne a meno, da preferire comunque ai sandali.
13- Gioielli e accessori sempre discreti, trucco e acconciature idem.

14- I signori avranno meno possibilità di sbagliare, indossando un abito scuro, grigio, o blu, camicia bianca, calze scure e scarpe scure. In quanto alla cravatta, è lecito azzardare.
15- Per limitare i danni è possibile, sempre con molta discrezione, indirizzare parenti e amici verso le scelte più consone al tipo di cerimonia da voi scelto. Se il ricevimento è di sera sarà preferibile consigliare gli invitati dicendogli di optare per un abito lungo o un abito da cocktail, vero must di quest’anno.
16- Per le mamme la scelta migliore è rappresentata da abiti o tailleur nelle varianti del blu: carta da zucchero, azzurro chiaro, celeste, a seconda della stagione. Accessori in tono.
In alternativa le tinte pastello vanno benissimo.
17- Le donne si devono informare sul vestito delle mamme e sorelle dei futuri sposi perchè sono loro a dettare le regole per le invitate.
18- Grande importanza è da dare anche all’abbigliamento dei papà degli sposi, soprattutto quello della sposa, che la accompagnerà fino all’altare. Saranno impeccabili indossando un abito scuro, di taglio sartoriale, o il tight, a seconda delle circostanze, con camicia rigorosamente bianca, gemelli ai polsini e cravatta in tono. Una camelia, una gardenia o un garofano, simbolo di fedeltà, all’occhiello completeranno l’immagine perfetta.
19- Per i testimoni è consigliabile un look classico, colori adeguati, evitando nel modo più assoluto ogni tipo di eccesso, soprattutto vista la loro posizione in prima linea in chiesa.
20- Ricordarsi che il matrimonio non è una festa in discoteca, quindi non si indossano abiti da sera scollatissimi con strass e perline ma abiti da cerimonia, soprattutto se la funzione si svolge di mattina
21- Le spalle durante la funzione devono essere coperte da stole e giacchini
22- Evitare corpini trasparenti, spalline varie che spuntano dai vestiti, spacchi vertiginosi nella gonna.

Ovviamente vi ricordo che ci trovate anche sul nostro sito: www.weddingeventi.eu

Potete seguirci sui Social :
Facebook : https://www.facebook.com/WeddingEventsWp
Twitter : https://twitter.com/WeddingEventiWp
Instagram : http://instagram.com/weddingeventi
Pinterest : http://www.pinterest.com/WeddingEventi
Linkedin :  https://www.linkedin.com/company/wedding-eventi

Precedente Come scegliere il blush Successivo Gioielli sposa, tutto che dobbiamo sapere